martedì 3 dicembre 2013

Letterina a Babbo Natale spedita al Circolo Polare Artico

Il primo giorno dell'avvento ci siamo totalmente immersi nei preparativi per il Natale.
Oltre ad aver terminato il calendario dell'Avvento a forma di orologio, oltre ad aver addobbato albero e presepe, i bambini hanno anche scritto la loro letterina per Babbo Natale.


Ma non la solita letterina che ogni anno, dopo aver scritto, appendevamo all'albero di Natale perché tanto Babbo Natale già sa cosa desiderano i bimbi senza neanche leggerla....
No, no!
Questa letterina va spedita al Circolo Polare Artico, direttamente a casa di Babbo Natale che la leggerà, la firmerà e la imbucherà a sua volta per rispedirla a Valentino e Linda.

Valentino ha voluto scrivere da solo qualche riga, ma per evitare che Babbo Natale non capisse bene la sua scrittura....poi ho scritto io per lui dietro dettatura.
Infondo alla lettera un bel ritratto di Babbo Natale fatto da Vale, ci stava proprio bene.

Invece Linda, ormai alla primaria, la sua lettera l'ha scritta tutta da sola...con tanto di disegno per far capire bene di quale Barbie sta parlando.
Non sia mai che arrivi la Barbie non desiderata!

Perciò ora siamo tutti in attesa di trovare queste letterine nella nostra cassetta della posta per aprirle e vedere....la vera firma di Babbo Natale!!!!


lunedì 2 dicembre 2013

Calendario dell'avvento a forma di orologio


Il calendario dell'avvento di quest'anno non ha scatoline da aprire, ma semplicemente una lancetta (anzi due) da spostare ogni giorno fino alla vigilia di Natale.

Il nostro calendario dell'Avvento ha la forma di un orologio!


Ho ritagliato un grande cerchio da una scatola argentata (tipo quelle per trasportare torte) e 24 piccoli cerchi da un cartoncino rosso.
Su ogni cerchio mia figlia ha scritto i numeri da 1 a 24, che poi suo fratello e io abbiamo incollato sulla base dell'orologio usando la colla gel.

Con un ferma-campione ho fissato le due lancette che così possono ruotare!
Su una lancetta ho scritto "DICEMBRE" e sull'altra "A NATALE".


La prima lancetta è quella che girerà in senso orario per indicare il giorno del mese di dicembre in cui ci troviamo, invece l'altra girerà in senso antiorario perché è quella che serve per il "conto alla rovescia", cioè per sapere quanti giorni ci separano al Natale.

Testato ieri, primo giorno di avvento, ho la sensazione che sarà utile anche per fare un po' di matematica...visto che Linda, dopo aver fatto un po' di prove, si è accorta che la somma dei due numeri fa sempre 25!!

mercoledì 18 settembre 2013

Foto-ricordo del primo giorno di scuola con il fumetto-lavagna!


L'idea mi è venuta girovagando su Pinterest!
Originale e molto semplice da realizzare, la fumetto-lavagna è versatile e si può utilizzare per ogni evento speciale!






Peccato che durante i dieci minuti dedicati a fare le foto, fuori pioveva a dirotto e il cielo era nero carbone!
Perciò luce in casa pochissima per fare le foto!
Pazienza!

mercoledì 4 settembre 2013

Scuola: calendario per il conto alla rovescia


Manco da parecchio qui nel blog.... e neanche io so bene il perchè!
Poco tempo, nuovi interessi o delle volte poca voglia! Poco importa!

E' iniziato settembre, il mese dei rientri, del ritorno alla routine e dei pigiamini a maniche lunghe perche la notte fa freschino!
Quest'anno però è anche l'anno della prima volta alla scuola elementare, anzi scuola primaria ad essere precisi!
Prima volta per mia figlia, ma anche prima volta per noi come genitori!
Io (più di mio marito) ci penso molto a questo cambiamento: lo sento anche mio e non solo perché la piccoletta di casa non mi sembra poi più così tanto piccola, ma anche perché sento molta responsabilità per questa avventura.
Ho anche ridotto il mio orario di lavoro da 36 a 30 ore per poter dedicare più tempo ai miei due bimbi!
Non per aiutarle Linda a fare i compiti, no, quelli spero e punto che li faccia da sola; più di tutti per essere più disponibile, più rilassata, meno di corsa!

Mi piace che i miei figli imparino a godersi il tempo, a fare le cose senza essere sotto pressione e quindi a farle come un piacere e non come un obbligo perché sennò mamma inizia ad urlare perché è in ritardo, perché dobbiamo andare a fare spesa, poi a danza, poi in piscina, poi a salutare nonna, poi poi...finalmente a casa.

Sei ore in meno di lavoro non sono moltissime, ma mi permetteranno di stare tutti i pomeriggi a casa con la famiglia!
Spero che questa mia decisione mi dia ragione nel tempo, che ci porti belle cose, bei momenti in famiglia e tempo in più per godere delle piccole cose!

In attesa di tutti questi imminenti cambiamenti ieri, a sei mani, abbiamo realizzato un semplice calendario per fare il conto alla rovescia dei giorni che mancano per l'inizio del nuovo anno scolastico!

-9 giorno (che oggi sono diventati -8) per prepararci sia materialmente (con tutto l'occorrente) che mentalmente alla nuova routine di figli e genitori!

Buoni preparativi a tutti!!

giovedì 6 giugno 2013

Alla scoperta della nostra regione: il castello di Frontone nelle Marche

Il fine settimana appena trascorso di sole inaspettato, ci ha permesso di fare i turisti a casa nostra!
Abitiamo nelle Marche, una regione probabilmente poco conosciuta, ma con tanti posti interessanti da scoprire!
Qui non manca nulla: mare, colline e montagna fanno da sfondo a tanti tanti borghi medievali sparsi sul tutto il territorio!
A 50 Km da casa nostra, in provincia di Pesaro Urbino, c'è Frontone con il suo Castello!
Altre volte siamo passati per quella zona, ma mai l'abbiamo visitata con calma, con occhi osservatori e curiosi e macchina fotografica al collo...come dei veri turisti!
 
Domenica è stata la giornata perfetta per farlo in compagnia di una coppia di amici e i loro bimbi!
Passeggiare per le vie del piccolo paese letteralmente immerso nel verde, ai piedi del Monte Catria, è stato davvero piacevole! Ogni angolo ha una sorpresa per gli occhi!

martedì 30 aprile 2013

Figurine per conoscere il mondo degli animali


Per chi ha già figli che vanno alla scuola primaria, credo sia la quotidianità sentire parlare di album e figurine.
Gli album hanno sempre affascinato i bambini: anche 25 anni fa io e mio fratello "lottavamo" per avere qualche spicciolo per poter andar in edicola a comperare qualche nuova figurina.
Oggi ce ne sono ancora di più in circolazione, di argomenti diversi, acquistati o regalati al super mercato o a scuola......per pubblicità e propaganda ovviamente!!!
 
Fortunatamente spesso si tratta di album molto interessanti per l'argometo e ben fatti, che coinvolgono e accompagnano i bambini ad appassionarsi a nuovi mondi.
Mio nipote di otto anni, grazie ad un album di figurine, è ormai un esperto di dinosauri: nomi impossibili da pronunciare, lunghezza peso e caratteristiche distintive...per lui sono cose "scontate" da sapere.

venerdì 26 aprile 2013

Al concerto di Gianna......


E' un periodo di una nuova consapevolezza di me questo!
Meno giovane e più decisa!
Meno indecisa e più determinata!
Con la voglia di nuove emozioni!!

Così quello che da ventenne non ho fatto, voglio farlo ora...perché non è mai tardi per far battere il cuore!

Tra le tante esperienze che mi mancavano (e mi rodeva) c'era quella di un concerto!
Un concerto scelto da me e non proposto da altri a cui io sono andata perché tanto "a me andava bene tutto"!

Gianna Nannini!

E' stata una serata di quelle che rimarranno nei ricordi per molto tempo!
Gianna piena di energia che la trasmette al pubblico; Gianna grintosa che tocca le sue parti intime mentre canta "baciami qui"; Gianna spiritosa che si asciuga i capelli con phon mentre canta; Gianna scenografica che sorprende tutti quando sale sul ring sotto una pioggia di petali; e Gianna tra la gente quando se ne va sulle spalle di un bodyguard dando la mano a tutti!

E io?
Io che ho cantato fino a rimanere senza voce, io che ero felice di essere lì e di sentire quell'adrelanina in circolo nel mio corpo....io che non è mai troppo tardi per emozionarsi con la musica!!

venerdì 5 aprile 2013

Venerdi del libro: E io dove stavo?


Martedì in biblioteca con i bambini, prima di andar via, abbiamo scelto qualche libro da leggere a casa e senza neanche aprirlo, io ho scelto "E io dove stavo?".

E' stata la lettura prima della nanna di ieri sera con mia figlia Linda.
Il leggevo per la prima volta con lei e ad ogni pagina rimanevo piacevolmente colpita.

E' una lettura per i bambini fin dai 3 anni, ma un po' diversa dalle "solite".
Pur usando un linguaggio molto semplice, riesce a spiegare anche con l'aiuto di disegni, come funziona il concepimento.

giovedì 4 aprile 2013

Au pair si o au pair no????

La prima volta che ne ho sentito parlare è stato in rete, esattamente leggendo un post di Mariaelena....e la cosa mi ha incuriosito molto.
Ho memorizzato e messo da parte in un angolino del mio cervello...in fase di elaborazione silenziosa.
Poi la scorsa settimana mi è arrivata l'ultima uscita di Kids in cui c'è una mini guida per prendere una ragazza alla pari o anche detta "au pair".

Piccola parentesi per chi come me fino a qualche mese fa, non sa chi sia una au pair....si tratta di una ragazza straniera che vuole fare un'esperienza di vita in Italia. Per farlo, cerca una famiglia che la possa ospitare 24 ore su 24, con vitto, alloggio e una paghetta, e in cambio si occupa dei bambini e di piccole faccende domestiche.
Per saperne di più potete andare a leggere su sito Aupair World.

Chi sceglie di ospitare una ragazza alla pari in casa propria, lo fa per svariati motivi.
C'è chi ha bisogno di un effettivo aiuto materiale per la gestione dei figli quando loro sono al lavoro (portarli a scuola, riprenderli, accompagnarli alle varie attività pomeridiane...); altri invece vogliono dare la possibilità ai figli di conoscere culture differenti dalle nostre, altri ancora vedono in una au pair un modo per imparare più facilmente una lingua straniera.

Noi rientriamo in quest'ulima categoria: vorremmo ospitare una ragazza alla pari per far imparare ai nostri bimbi una seconda lingua che ovviamente sarà l'inglese.

giovedì 14 marzo 2013

Festa del papà: t-shirt decorata dai bambini


Per la festa del papà di quest'anno, ci siamo buttati su un classico: la t-shirt decorata.
Le immagini da sole sono sufficienti per capire cosa hanno realizzato ieri pomeriggio con le loro manine. 

lunedì 25 febbraio 2013

Bagels ovvero ciambelle ebraiche al rosmarino

Delle volte capita che il sabato mi venga voglia di grosse cucine e di nuovi esperimenti.
Preparare queste ciambelle ebraiche è stato un poi laborioso....ma la soddisfazione finale è stata molta.
 
Una mia amica mi ha prestato un libro di ricette di una presentatrice americana (tipo la nostra Antonella Clerici) - pane, pizza e dolci - e sfogliandolo mi hanno colpito queste ciambelle.
Il nome più appropriato è bagels. 

mercoledì 13 febbraio 2013

Lavoretto di San Valentino: decorazioni a pois

 
Tra i vari "mi piace" della pagina di facebook di questo blog, c'è quello a Art and crafts for kids!
In questa pagina vengono condivise tantissime foto di lavoretti e attività da fare con i bambini.
In particolare questa che vedete in foto qui sotto, mi è piaciuta molto per la facilità di realizzazione anche per i più piccoli e per l'effetto decorativo finale, colorato e allegro.

venerdì 8 febbraio 2013

This moment...


Da che punto guardi il mondo...tutto dipende!!
{this moment} - Il rituale del venerdì. Una singola foto - senza parole - catturare un momento dalla settimana.Un momento semplice, speciale, straordinario. Un momento che voglio mettere in pausa, assaporare e ricordare.
Un'idea di SouleMama

giovedì 7 febbraio 2013

Addobbi per San Valentino: il centrotavola fai da te

Lo scorso anno per festeggiare San Valentino in famiglia, avevo preparato delle bellissime pizze a forma di cuore.
Ricordo che la cosa è piaciuta molto ai bambini che hanno trovato divertente l'insolita forma della pizza.
E per quest'anno Linda ha chiesto di farla di nuovo: sarà il rituale di San Valentino della nostra famiglia.

Per rimanere in tema "Cuori", qualche sera fa ho pensato di preparare una decorazione per la tavola di San Valentino: un centrotavola con tanti cuori.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...